mercoledì 4 aprile 2012

Uovo di Cioccolato "Effetto Mosso"


So che alcuni di voi mi hanno già dato per disperso o addirittura avranno congetturato che dopo la bella esperienza che riportavo nel post precedente avessi smesso di pubblicare, caduto nello sconforto della banalità del vivere quotidiano come uno di quei personaggi negli spot delle crociere di qualche tempo fa... vabbè, oggi gli stessi personaggi farebbero i salti di gioia per essere tornati sani e salvi dalla crociera ma questo è un altro discorso...

La realtà è che come era prevedibile prima della Pasqua gli impegni extra-blog mi hanno assorbito un bel po' di tempo ed energie... nell'ultima settimana ho avuto diversi impegni non ultimo un corso in trasferta a Bari, guardate quì il bellissimo reportage del quale mi ha omaggiato Anna che ne era l'organizzatrice e del quale queste mie due foto quà sotto sono soltanto una misera integrazione... ;-)


Anche stavolta molto brave e dotate le allieve che, tutte alla prima esperienza col temperaggio, sono riuscite a creare quello che vedete...


Un ringraziamento particolare va alla pasticceria "Sole di Puglia" per l'ospitalità e per il graditissimo omaggio dei pasticcini di pasta di mandorle, i più buoni che mi sia capitato di assaggiare e non lo dico per dire!


Unico rammarico... non avergli chiesto la ricetta!!!! eheheheh ;-)))


Torniamo però al tema del post: come molti di voi già sanno la ricetta passo passo dell'uovo di Pasqua su questo blog c'è già (cliccare quì per vederla), questo post è una variante sulla decorazione da integrare a quanto trovate già scritto lì.

Quello che aggiungo quì è difatti soltanto la tecnica per realizzare un uovo dalla superficie "mossa" ed è una delle tante cose apprese al corso del quale vi ho parlato nello scorso post.

Sebbene il risultato finale non sia stato proprio perfetto, per essere un singolo tentativo mi posso accontentare, la cosa che comunque più mi ha dato soddisfazione è che per la realizzazione dei semigusci ho temperato il cioccolato senza ricorrere al termometro, proprio come insegnava il Maestro al corso!

C'è da precisare che però per questo metodo di lavoro è necessario l'utilizzo del bagnomaria termostatico e di un po' di esperienza col cioccolato, si tratta infatti di capire dalla viscosità della copertura il suo grado di precristallizzazione a prescindere dalla temperatura: se risulta eccessiva si riscalda un po', se scarsa si aggiunge della copertura grattugiata e si mescola fino a scioglimento completo, l'unico riferimento della temperatura (puramente indicativo) rimane perciò il set-point del termostato.

Quando poi si suppone di aver raggiunto la giusta viscosità si verifica lasciando rapprendere un velo di copertura sulla punta di una spatola: se solidifica entro 2' senza fare striature, la si può usare con fiducia.

Per il "movimento" dato alla supeficie dell'uovo invece è necessario avere una buona mano... ora se uno non è Giotto o non ha comunque una formazione artistica al primo tentativo si renderà conto che la mano farà un po' quel che gli pare, ma già dal secondo guscio noterà un netto miglioramento.... l'ideale sarebbe poterne fare una decina di fila e prendere le ultime! ;-)))


Per fare queste uova quindi ci vogliono:

-mezze uova di cioccolato
-una griglia
-pellicola trasparente o carta forno
-una spatola
-cioccolato temperato

Posizionare un mezzo uovo per volta sulla griglia a sua volta poggiata sul foglio di pellicola o carta forno che servirà poi per recuperare la copertura colata


Colare il cioccolato temperato sul guscio e battere un po' la griglia per fargli ricoprire interamente ed uniformemente la superficie e colare giù l'eccesso.


Sollevare il guscio con una spatola, reggerlo con la mano dentro e con una spatola pulita tracciare degli archi possibilmente equidistanti sulla superficie dell'uovo ripulendo la spatola ad ogni passaggio.

Togliere le sbavature lungo il bordo e posarlo poi su un foglio di carta forno ad asciugarsi.

Procedere con la seconda cavità e quando entrambe sono pronte unirle come illustrato nel post già citato sull'uovo di Pasqua.


Questo è tutto per il momento, auguro a tutti ma proprio tutti (anche a chi non commenta mai o non commenta più ;-PPP) una Pasqua serena e felice!!! :-DDD


53 commenti:

  1. Io per il momento ammiro...e tanto! E' ancora più bello dell'effetto marmorizzato. tanti auguri di buona Pasqua se non dovessimo risentirci, bacioni

    RispondiElimina
  2. Immaginavo la possibilità che sia la mia mano tremante a creare la decorazione.....ahahahahahah :P
    In confronto un elettrocardiogramma avrebbe linee più gentili! :DD
    PS
    Non posso mangiare cioccolata da tempo...non appena posso però ho un sacchetto che tempererò direttamente tra i premolari ed il palato!!! :P ehehehehe
    In compenso però sniffo cacao adesso...giusto per non avere le allucinazioni da astinenza :P

    RispondiElimina
  3. Grazie per i complimenti e auguri! Bacioni a te e a presto!

    RispondiElimina
  4. Ah dimenticavo...belle le foto del post di AnnaTheNice...

    RispondiElimina
  5. @Gambetto: ti manca di farti la cioccolata in tazza in vena e fai en-plein! ahahahah ;-PPP

    Certo non è piacevole doversi astenere dal cioccolato, figurati che sarebbe ammesso pure in tempo di quaresima!

    Ti auguro di risolvere alla svelta, ci sentiamo presto!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. :O Scioccata di prima mattina! Beeeeeeeeeeello!!!
    Tanti auguri di una Santa Pasqua anche a te :*

    RispondiElimina
  7. Che dirti? Che dirti ? splendida creazione!

    RispondiElimina
  8. Oh mamma che spettacolo!!
    Dalla tua descrizione ho anche capito che è una cosa che io non potrò mai fare, però mi riempio gli occhi guardandolo!!!!
    Complimentissimi!!!!

    Un abbraccio e buona Pasqua!!

    RispondiElimina
  9. L'effetto a onde è davvero bellissimo e super elegante. Non posso che rimanere sempre a bocca aperta davanti alle tue creazioni...io fare un vero disastro.
    Buona Pasqua Nanni, spero che riuscirai a riposarti un po'...e magari mangiare anche un po' di uova al cioccolato :D

    RispondiElimina
  10. @Paola: grazie! Auguri anche a te e famiglia :-)

    @Pinella: ma grazie!! Fa un bell'effetto ma è semplicemente un unico ingrediente :-)
    A presto!

    @Tery: mai dire mai! ;-)
    Grazie e un abbraccio con auguri anche a te!

    @Deborah: grazie! Buona giornata

    @Elena: grazie! Hai proprio indovinato, ho bisogno di riposare ma mi sa che mi toccherà aspettare l'estate per farlo... per mangiare le uova invece fortunatamente manca poco! ;-)))
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. embè certo, come mi hai detto su fb basta mangiare del buon cioccolato fondente!!
    ma quanto sei bravo!!!!

    RispondiElimina
  12. Sei veramente un grande!! Anche un grande maestro.
    BUONA PASQUA Nanni.

    RispondiElimina
  13. come sempre sei unico!io non mi ci metto neanche a pensarci a farlo.bacioni e tanti auguri a te e alla family!

    RispondiElimina
  14. quando qualcuno ti da per disperso e perchè sei dietro a realizzare qualche cosa di spettacolare.... e non ce altro che ammirare...
    ti auguro una sera e buona pasqua a te e famiglia..
    lia

    RispondiElimina
  15. Io commento, commento eccome!!! vorrei proprio che qualcuno mi regalasse un uovo così questa Pasqua....semplicemente stupendo.Paola

    RispondiElimina
  16. Mi lasci sempre senza parole con le tue creazioni!
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
  17. IO ancora devo imparare la tecnica con il termometro e combino dei grandi disastri ... figuriamoci senza. L'effetto ondulato è molto elegante, bellissimo!
    Buona Pasqua anche a te!

    RispondiElimina
  18. @Dauly: infatti, la forma attraente serve solo per venderlo meglio... ;-)
    Grazie e a presto!

    @Viviana: ah, hai l'account su google!
    Grazie mille e buona Pasqua a te e famiglia :-)

    @Lucy: grazie carissima! Tanti auguri anche a voi!!

    @Lia: può darsi, ma ogni tanto mi sono preso anche qualche pausa per riposarmi... ;-)
    Grazie carissima, auguri anche a voi tutti!!

    @Paola: ...e magari saresti ancor più curiosa di sapere la sorpresa che c'è dentro? ;-)
    Grazie e a presto!

    @Eleonora: grazie! Buona Pasqua a voi!

    @Stefania: ritenta come ti ho suggerito e poi fammi sapere mi raccomando ;-)
    Grazie, auguri a te e famiglia!

    RispondiElimina
  19. anvedi che figata! nemmeno ci provo, vado verso il delirium tremens quando uso la sac a poche con le punte piccine, figuriamoci con una spatola a mano libera... non gliela posso fà... bravo nanni!

    RispondiElimina
  20. E' l'uovo piu' elegante che abbia mai visto...

    RispondiElimina
  21. @Cristina: con un po' di pratica gliela fai, gliela fai... ;-)
    A presto!

    @Stefania: e certo, mica è un uovo in camicia... ahahahahahah ;-PPP

    Grazie e a presto!

    RispondiElimina
  22. bellissimo questo effetto!!
    per la citazione, di là, giuro che è tua!
    ;-)
    Tanti cari auguri anche a te, al piccolo chef e alla sua mamma!

    RispondiElimina
  23. Si, ora mi torna... alle volte ne ho fatte anche di peggiori! ;-)
    Grazie, ti rifaccio quì gli auguri per te e famiglia!

    RispondiElimina
  24. Ma che uovo elegante!!!!! Vorrei saper fare solo la metà delle cose che prepari! Buona Pasqua maestro Nanni ;)

    RispondiElimina
  25. MERAVIGLIA!!!! Lo dicevo io che il termometro non serve! Mi è andata bene una volta, poi sono diventata la maga delle "Uova bianche"...
    E' bellissimo, altro che imperfetto!! : ) : ) : )
    Magari l'anno prossimo torno ad ammorbarti con l'uovo mosso!!
    Baci e Buona Pasqua : )

    RispondiElimina
  26. Nanni , è spettacoloso !!! Particolarmente elegante , eee....
    particolarmente difficile !!!!! Il prossimo marzo avrò il primo nipote diciottenne . Un uovo così sono sicura
    che lo apprezzerebbe : farò pratica
    tutto l'autunno prossimo !!! ( Con
    tre nipoti maschi niente fioretti e
    roselline !) Intanto grazie alle tue
    istruzioni ho fatto alcuni progressi
    nell'assemblaggio delle uova : le tue indicazioni sono preziose,grazie
    Approfitto per farti tanti auguri
    per una Pasqua serena .
    Ruli

    RispondiElimina
  27. Mamma mia che bellezza! Non arriverò mai a tanto......
    domani proverò a fare l'uovo cercando in qualche modo di utilizzare le serigrafie che ci hai dato al corso.. spero di non fare pasticci! Ti tengo aggiornato sui risultati :) a presto! ps anche se l'ultimo corso ha smosso tutte le tue certezze sappi che per me (e per molti altri ne sono sicura) rimani sempre il miglior maitre chocolatier della blogsfera :) E i tuoi insegnamenti preziosissimi...

    RispondiElimina
  28. Che spettacolo questo uovo!! Stupendo davvero!!
    Buona Pasqua Nanni a te e famiglia!!

    RispondiElimina
  29. Con un uovo così bello ed elegante ci si aspetta come sorpresa all'interno minimo un collier di perle!! Tanti auguri di buona Pasqua, a presto! Teresa.

    RispondiElimina
  30. Concordo con araba:
    veramente elegante!!
    buona pasqua a tutti voi!

    ps per la storia del maiale, credimi che è farina del tuo sacco!! :-)

    RispondiElimina
  31. Sono rinco... mi sembrava, di aver giâ commentato...in effetti!

    RispondiElimina
  32. @Lizzy: grazie! A presto

    @Titty: ma si che ne fai già tante di cose buone! Grazie e Buona Pasqua anche a te!

    @Flavia: grazie carissima! Torna quando vuoi, con o senza termometro! ;-)))
    Baci ed auguri a te!

    @Ruli: ma tu li vizi i tuoi nipoti! ....e fai bene! ;-)))
    Credo che se già ti barcameni col temperaggio ed hai una buona mano lo farai anche meglio del mio!

    Grazie, ricambio di cuore gli auguri anche a te e famglia.

    @Commis: mai dire mai! ;-)
    Aggiornami sull'uovo serigrafato, mi incuriosisce assai... ;-)

    Riguardo al corso diciamo che ha scosso le certezze e mi ha fatto intraprendere un nuovo cammino...
    Sono felice di essere per te un punto di riferimento prezioso :-DDD
    Grazie e a presto!

    @Renza: grazie! Tanti auguri anche a voi!!

    @Teresa: una bella sorpresa, poi dipende anche a chi è diretto l'uovo... per me ad esempio potrebbe essere riempito direttamente con altro cioccolato! ;-)
    Buona Pasqua anche a te e famiglia

    @Gaia: o' un va bene! Come si dice, non c'è due senza tre! ;-))
    Ciao!

    RispondiElimina
  33. Io abito a Bari e se lo avessi saputo sarei venuta di corsa. Peccato!! Serena Pasqua, Nanni!

    RispondiElimina
  34. Chissà che prima o poi non si ripeta l'esperienza, nel caso ti farò sapere!
    Grazie e Buona Pasqua a te!

    RispondiElimina
  35. Strepitoso! Non le avevo mai vista le uova così e complimenti per il blog Buona Pasqua

    RispondiElimina
  36. peccato aver visto il post in ritardo....ho già confezionato le mie 18 uova di pasqua da regalare....sarà per il prossimo anno... buona pasqua

    RispondiElimina
  37. @Ale: c'è sempre una prima volta! ;-)
    Grazie e Buona Pasqua anche a te!

    @Anonimo: saranno ugualmente un bel regalo ;-)
    Buona Pasqua a te!

    P.S.: un altra volta metti il nome per favore...

    RispondiElimina
  38. inutile dire quanto sia bello,quest'uovo,Nanni!!e quanto lavoro..pero',che soddisfazione!!!complimenti anche per la bravura delle tue allieve..avranno un ottimo maestro!!!buona Pasqua,Nanni,a te e famiglia!!:))

    RispondiElimina
  39. l'effetto è bellissimo ed elegante!!!
    tantissimi auguri di buona Pasqua!!!

    RispondiElimina
  40. @Elisabetta: no, il lavoro forse è anche meno che dover fare i classici decori di zucchero fondente coi vari colori...
    Grazie carissima, Buona Pasqua anche a te e famiglia!

    @Francesca: ero convinto ti sarebbe piaciuto!
    Grazie, auguri a te e Ale!

    RispondiElimina
  41. Oh mio dio!! Ma da dove arriva tutto questo cioccolato?! é un miraggio....!!!!!!!! :)
    Che favola! Complimenti per la tua bravura in pasticceria!
    Nelly
    www.nelly-bacididama.blogspot.com

    RispondiElimina
  42. Grazie dei complimenti Nelly!
    Se ti piace il cioccolato (quello buono) sei capitata nel posto giusto... ;-)
    A presto

    RispondiElimina
  43. Hem...senza nulla togliere al cioccolato e a quest'uovo meraviglioso...ma perché non gli hai chiesto la ricetta dei dolcetti alla pasta di mandorle????? li adoro, mi prederai per matta ma davanti ad un vassoio di cioccolatini e ad uno di dolci alla pasta di mandorle sceglierei di sicuro i secondi. a presto e buona Pasqua!

    RispondiElimina
  44. Come si dice... "Del senno di poi..." ;-)))

    Guarda, me lo segno per quando dovessi ritornarci!

    Grazie e Buona Pasqua a te!!

    RispondiElimina
  45. Ti seguo sempre, commento poco....ma questo è proprio 'na cosa fina!!!!! complimenti Nanni....(aggiungo che ti seguo anche con una puntina....ma proprio piccola eh?! di invidia per non essere in grado di fare le meraviglie che fai:) )
    Ti auguro una felicissima Pasqua
    Rosa Maria

    RispondiElimina
  46. Grazie mille Rosa Maria, auguro anche a te e famiglia una buona Pasqua :-D

    RispondiElimina
  47. anch'io come altri ti seguo sempre in religioso silenzio, ma oggi meriti veramente un elogio, sarà anche solo un ingrediente, come dici, ma che bello!!! Complimenti a tanti auguri!

    RispondiElimina
  48. Grazie per l'elogio ed i complimenti!
    Buona Pasqua :-)

    RispondiElimina
  49. Anni e anni di prove di temperaggio del cioccolato, seguendo varie tecniche via via imparate sui vari blog, ma ogni volta l'insuccesso mi allontanava da questa arte per me incomprensibile.
    Poi un tuo suggerimento mi ha aperto gli occhi: basta suddividere per bene il cioccolato e tutto si trasforma in un gioco da ragazzi, anzi da bambini visto che sto scodellando uova con l'aiuto della mia baby-pasticciera.
    Un GRAZIE gigante e... BUONA PASQUA!
    P.S. Il mio uovo è statico, per quello mosso ci vorrà un annetto! :-)

    RispondiElimina
  50. Nanni, è davvero bellissimo ed è venuto benissimo!!! Ti faccio una domanda...Temperando il cioccolato è più agevole colarlo in modo che ricora completamente qualcosa? Te lo chiedo perchè normalmente quando devo "glassare una torta col cioccolato o qualsiasi altra cosa, pur unendo un cucchiaino di olio alla cioccolata finosce che quando lo colonon scivola bene coprendo tutto, ma forma dei rivoli tipo quando la candela si scioglie...A cosa può essere dovuto? Comunque ne approfitto epr farti tanti auguri di Buona Pasqua! Un abbraccio

    RispondiElimina
  51. @Roberta: ma bene!! I commenti come il tuo mi confermano che con questo blog ho fatto e continuo a fare la cosa giusta :-D
    Grazie e Buona Pasqua a te e... alla piccola pasticcera in erba! ;-)

    @Martina: ogni cioccolato a seconda della sua composizione ha anche una viscosità/fluidità caratteristiche.
    Un cucchiaino di olio non altera significativamente questo parametro, normalmente per ottenere uno strato sottile che scivola bene su qualcosa da ricoprire(torta, gelato etc...) si parte con un cioccolato di "copertura" ovvero con una buona percentuale di burro di cacao aggiunto e necessariamente poi se ne aggiunge altro (dal 10 al 50% secondo l'effetto ricercato)per renderlo più morbido e fluido.
    Poi per farlo colare uniformemente sarebbe meglio lavorare con agio usando abbondante glassa per essere certi di una copertura totale e poi battere ritmicamente la griglia sul piano per far colare bene l'eccesso.
    Le glassature al cioccolato di solito però non hanno contenuti di cioccolato quasi "in purezza", come minimo sono delle creme ganache.
    Grazie mille e Buona Pasqua a te!!

    RispondiElimina

Lettori fissi

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.
QUESTO BLOG NON RAPPRESENTA UNA TESTATA GIORNALISTICA, IN QUANTO VIENE AGGIORNATO SENZA ALCUNA PERIODICITÀ. PERTANTO, NON PUÒ CONSIDERARSI UN PRODOTTO EDITORIALE AI SENSI DELLA LEGGE N° 62 DEL 7/03/2001